Asilo bellunese in difficoltà,
Sinergia Italia interviene e paga le forniture

Sinergia Italia News   •   5 aprile 2018

Maxi bollette e conguagli inaspettati, spesso mettono in difficoltà aziende e famiglie, ma la stessa cosa può accadere anche a realtà che fanno un servizio alla comunità.
Questo è il caso accaduto ad un asilo del bellunese che si è visto recapitare da parte di un famoso fornitore nazionale, un conguaglio sulla fornitura di gas metano che andava a ricalcolare gli ultimi 3 anni di consumi.

Le direttrice dell’asilo

non sapendo come comportarsi si è rivolta a Sinergia Italia per un confronto e un aiuto.
“L’importo richiesto – spiega Andrea Brumurelli, titolare di Sinergia Italia – è sembrato subito esagerato e poco chiaro, ma la cosa peggiore è che la direttrice stessa, viste le poche possibilità economiche, era particolarmente in ansia e turbata, già immaginava di dover chiudere la struttura per non lasciare al freddo i bambini.
Per questo come Sinergia Italia abbiamo deciso di prendere subito in carico la pratica e ci siamo adoperati per cercare di sospendere il conguaglio, ma il fornitore, non si sa per quale motivo, ha rifiutato sollecitando di pagare per evitare lo stacco.
Vista la delicatezza della situazione, non ci siamo dati per vinti e abbiamo subito provveduto a riesaminare le bollette dell’asilo degli ultimi anni e a fare sopralluoghi per verificare il contatore indicato. Da qui la scoperta che ha dell’assurdo, la lettura di conguaglio era avvenuta nel contatore errato che apparteneva ad un’altra realtà.”

A questo punto

la situazione si è fatta sempre più chiara, insieme alla sua soluzione, infatti anche nelle lettura del contatore corretto risultava un consumo più alto di quello pagato fino a quel momento, ma l’importo di conguaglio risulta essere sicuramente più abbordabile per le casse del piccolo asilo, che a questo punto riesce a farsi rateizzare l’importo, che verrà saldato in qualche mese.

“Questa situazione – aggiunge Andrea Brumurelli – ci ha particolarmente toccati, vedere in un primo momento il dramma negli occhi di una persona che ha deciso di dedicare tutta se stessa ai bambini e poi la sua felicità quando ha capito che la situazione poteva risolversi, non poteva lasciarci indifferenti, a me per privo visto che sono diventato per la seconda volta papà da pochi mesi. Per questo abbiamo deciso, come Sinergia Italia, non solo di riorganizzare e ottimizzare le forniture dell’asilo attraverso l’utilizzo del nostro fornitore partner Duferco Energia, offrendo tariffe per l’energia e il gas sicuramente migliorative rispetto alle precedenti, ma proponendoci di pagare noi le bollette dei prossimi mesi, fino a che non avranno estinto il debito del conguaglio con il vecchio fornitore, così che le attività e i bambini possano continuare a giocare e imparare senza nessuna interruzione del servizio”

By |2018-04-05T10:09:28+00:0005 Aprile 2018|Assistenza e Tutela, Sinergia Italia, Sociale|
No items.
Questo sito usa i cookies, anche di terze parti, solo per facilitarne il suo utilizzo. Ok
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: