Le bollette telefoniche tornano mensili, ma le tariffe aumentano dell’8,6% Sinergia Italia al fianco di Adico per denunciare il comportamento scorretto

Richiedici il modulo per denunciare all’AGCOM il comportamento scorretto delle compagnie.

Sinergia Italia News   •   2 febbraio 2018

Gli operatori telefonici sembrano continuare nella loro politica di aumento dei prezzi senza considerare minimamente gli interessi dei propri clienti.

Infatti anche se le compagnie si stanno adeguando alla delibera dell’Agcom, che prevede il ritorno alla fatturazione mensile, i vari gestori stanno comunicando un aumento delle tariffe del 8,6%, equivalente all’aumento registrato con le 13 mensilità. Insomma un vero e proprio modo di aggirare la delibera del Garante in barba agli interessi e la tutela dei propri clienti.

Una furbata che all’Adico di Mestre (Associazione Difesa dei Consumatori) e al suo presidente Carlo Garofolini, proprio non va giù e ha dunque deciso di scrivere all’Agcom per denunciare questo comportamento, adottato per ora da alcune compagnie ma che con ogni probabilità sarà utilizzato da tutti. Dopo la denuncia all’Autorità garante per le comunicazioni (Agcom), ora Adico chiama a raccolta gli utenti affinchè anche loro facciano sentire la propria voce contro gli operatori della telefonia.

Sinergia Italia ha deciso subito di supportare l’Adico in questa iniziativa, mettendo a disposizione la prorpria sede di Feltre, così da permettere  ai consumatori di poter ritirare il modulo precompilato dell’ Associazione. “Ci sembra giusto supportare Adico in questa iniziativa – commenta Andrea Brumurelli – per questo ci stiamo attivando per poter diffondere anche nella nostra provincia la denuncia da indirizzare al Agcom. Il modulo si può ritirare presso la nostra sede di Feltre in Viale Monte Grappa, 6, o riceverlo via mail chiamando la nostra segreteria al numero 0439-83138  (dal lunedì al venerdì con orario 9-12 e 14-17)”.

Il modulo ricalca la denuncia già inviata da Adico all’Agcom ma viene “personalizzato” da ogni singolo utente con i propri dati. Nella denuncia si percorrono le tappe di questa grottesca vicenda che pone le sue basi su quanto deciso circa un anno fa da tutti gli operatori telefonici i quali hanno portato la fatturazione dei propri clienti da un mese a 28 giorni (quattro settimane). Questo provvedimento ha fatto aumentare i costi facendo infuriare utenti e associazioni dei consumatori. Risultato? Agcom è intervenuta con la delibera 172/2017 intimando alle compagnie di ritornare, entro un tempo prestabilito, alla fatturazione mensile. Gli operatori si stanno adeguando ma hanno anche annunciato l’aumento dell’8,6% delle tariffe, così la delibera, pensata per scongiurare proprio l’aumento, è stata furbescamente aggirata. “Ci sentiamo presi in giro – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – e credo che anche l’Agcom viva un disagio simile. All’Autorità chiediamo di intervenire per porre fine a questi soprusi con tutti i mezzi a disposizione. Più utenti invieranno la denuncia e più la questione verrà presa in considerazione dall’Autorità garante per le comunicazioni”.

No items.
Questo sito usa i cookies, anche di terze parti, solo per facilitarne il suo utilizzo. Ok
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: