Contratti energia e gas non richiesti, ecco come uscirne

Sinergia Italia News   •   26 luglio 2017

Contratti energia e gas non richiesti, ecco come uscirne

Un noto bar di Belluno ci ha contattato perchè nella propria mail si era trovato una lettera di congratulazioni per aver attivato una fornitura di energia mai richiesta, con un’ azienda che non conosceva. Aveva ahimè atteso qualche settimana prima di contattarci per cercare di risolvere da solo la cosa, ma facendo così ha fatto scadere il termine di recesso previsto per legge.
Nessun problema per noi di Sinergia Italia che abbiamo preso subito in mano la pratica con

questo risultato:

– Recupero copia del teorico contratto di fornitura
– Disconoscimento immediato delle firme apposte
– Reclamo formale per attivazione non richiesta
– Entro 30 giorni ritorno automatico al precedente fornitore
– Annullamento delle fatture non richieste e ricalcolo con parametri AEEGSI, con ulteriore sconto del 10%
– Sanzione a carico dell’azienda per risposta tardiva ai nostri reclami, con benefit economico conteggiato nel ricalcolo a favore del cliente
– Scuse ufficiali della ditta in questione a mezzo posta ed e-mail.

Il tutto ha comportato un nostro costo gestionale dell’intera pratica a carico del cliente pari ad € 0,00

By |2017-12-19T11:30:15+00:0026 Luglio 2017|Assistenza e Tutela, Energia & Gas, Sinergia Italia|
No items.
Questo sito usa i cookies, anche di terze parti, solo per facilitarne il suo utilizzo. Ok
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: